Aggiornamenti di giugno 2020: Microsoft ha risolto i problemi di interruzione di Outlook

Microsoft in documenti recenti afferma che Outlook non si avvierà per alcuni utenti, mostrerà automaticamente un errore che insiste affinché gli utenti riparino alcuni file di posta in arrivo.

Secondo la società, tutti gli utenti che hanno aggiornato la versione di Outlook 2005 Build 12827.20268 o successiva vediamo un messaggio di errore che dice che “Qualcosa non va in uno dei tuoi file di dati e Outlook deve chiudere. Outlook potrebbe essere in grado di riparare il tuo file. Fai clic su OK per eseguire lo strumento di riparazione Posta in arrivo. “

Microsoft elenca questo problema noto che è stato causato dagli aggiornamenti di giugno 2020 nella pagina di supporto con correzioni e individuazione di problemi recenti relativi al PC.

Una volta che gli utenti fanno clic sul pulsante OK, viene avviato lo strumento di riparazione Posta in arrivo, quindi procede al processo di riparazione. Dopodiché il prossimo passo è riavviare il sistema per applicare le correzioni e speriamo che il problema sia risolto. Invece, Outlook mostrerà nuovamente gli stessi errori rilevati da Woody Leonhard.

Soluzione alternativa, nessuna correzione ancora

Microsoft afferma che un problema ufficiale di correzione non è disponibile per i clienti che utilizzano le versioni di Outlook stabile dopo l’aggiornamento a Build 12827.20268 del 2005. Tuttavia, una correzione iniziale è stata testata dagli utenti di Outlook Insider Beta versione 13004.10000.

“Il team di Outlook sta esaminando questo problema con il team di Windows”, si legge nell’articolo di supporto. “Non siamo ancora sicuri se la correzione primaria verrà da Outlook o Windows. Quando avremo maggiori informazioni sui dettagli della correzione, li aggiungeremo qui.”

Successivamente, Microsoft fornisce una soluzione alternativa che rende Outlook nuovamente utilizzabile per tutti gli utenti e richiede anche la modifica del registro eliminando il numero di chiavi relative al formato del documento PST. Per fare ciò, si consiglia di seguire i seguenti passaggi:

  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start della finestra, quindi selezionare Esegui.
  • Nella casella Apri, digitare regedit, quindi selezionare OK.
  • Nel riquadro sinistro, espandere Computer, quindi HKEY_CURRENT_USER \ SOFTWARE \ Microsoft \ Office \ 16.0 \ Outlook \ PST
  • Sotto la chiave PST, eliminare le chiavi di registro di seguito e quindi riavviare Outlook:

“LastCorruptStore” = “C: \\ Users \\ user.REDMOND \\ AppData \\ Local \\ Microsoft \\ Outlook \\ *** L’indirizzo email è stato rimosso per la privacy ***”

“PromptRepair” = dword: 00000001

Microsoft spiega che questa procedura “contiene passaggi che indicano come modificare il registro. Tuttavia, potrebbero verificarsi problemi gravi se si modifica il registro in modo errato”,

“Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente questi passaggi. Per una maggiore protezione, eseguire il backup del registro prima di modificarlo. Quindi, è possibile ripristinare il registro se si verifica un problema.”

Un altro problema che ha impedito l’avvio di Outlook e altri programmi Windows 10 è stato risolto da Avast il 13 giugno. Successivamente, le applicazioni di sicurezza AVG e Avast hanno impostato le chiavi di registro utilizzate per bloccare l’esecuzione degli eseguibili su Windows 10 versioni 2004, 1909 e 1903.

Prima di questo mese, Microsoft ha anche rilasciato l’aggiornamento non di sicurezza KB4484398 Microsoft Office per scoprire il problema che causava crash sporadici in Outlook 2016 e anche le cartelle condivise scomparivano dai preferiti quando i clienti si avviavano in stato offline.

A metà maggio, Redmond ha anche iniziato a implementare una correzione per i problemi di ricerca di Outlook che interessano le versioni aggiornate ai client 12730.20236 2004 e 12730.20250 2004.