Chrome include funzionalità per aumentare la durata della batteria fino al 28%

Il browser ampiamente utilizzato da Google chiamato Chrome ha sempre deluso gli utenti quando si tratta di consumare la batteria, soprattutto mentre vengono utilizzate più schede. Ma ora sono passati i giorni mentre Google sta lavorando per risolvere il problema relativo all’alimentazione nel suo nuovo aggiornamento di Google Chrome. La nuova versione del browser Chrome 86 consumerà meno energia uccidendo un numero di timer e tracker di codice JS non necessari quando la scheda aperta non è in uso.

Come per i report, questa nuova funzionalità limiterà i processi in background per le schede aperte insieme alle attività che controllano la posizione di scorrimento, i log dei report e l’analisi delle interazioni con le pubblicità mostrate. In base a questo, il timer di sveglia javascript può essere ridotto a 1 minuto per la scheda in background, che dovrebbe aumentare la durata della batteria dei laptop fino al 28 percento, ovvero circa 2 ore.

Nella fase di test condotta da Google, si è scoperto che anche dopo aver caricato 36 schede casuali in background e una scheda in primo piano vuota, la durata della pastella ha superato del 28 percento. Tuttavia, in un altro test quando 36 ha aperto la scheda insieme a una scheda in primo piano riproducendo alcuni video di YouTube, è riuscita ad aumentare la durata della batteria quasi al 13%, che è di circa 36 minuti.

Quando si tratta di un browser basato su Mac OS chiamato Safari, utilizza già un intervallo di polling di 1 minuto, tuttavia un intervallo così breve può causare problemi a varie applicazioni web. In questo contesto, Google sta effettivamente prendendo in considerazione circa 5 minuti di inattività.

Se sei interessato a usufruire di questa funzione su Chrome, allora dovresti sapere che è disponibile solo ora come flag nelle build di anteprima di Chrome 86, tuttavia dovrebbe essere rilasciato prima per tutti i dispositivi mobili e desktop (comprese piattaforme del sistema operativo come Windows, Mac, Linux, ecc.) Versioni.