Microsoft inserisce CCleaner in un’applicazione potenzialmente indesiderata

Popolare CCleaner: il programma di ottimizzazione di Windows e di pulizia del registro viene ora rilevato come un’applicazione potenzialmente indesiderata in Microsoft Defender.

CCLeaner è un’utilità di ottimizzazione sviluppata da Piriform è stata utilizzata per la rimozione di file spazzatura, pulizia del registro e ottimizzatore generale delle prestazioni del PC. Nel 2017, Avast acquista Piriform. Da allora, gli utenti si sono preoccupati del raggruppamento di prodotti e promozioni Avast.

Le azioni di Piriform una volta vengono esaminate quando gli utenti non possono disabilitare l’uso della raccolta dei dati. Il programma si aggiorna automaticamente anche se gli utenti hanno specificato di non farlo.

Nel 2019, CCLearner è stato temporaneamente escluso nei forum della Microsoft Community perché ciò ha causato l’interruzione dei collegamenti al programma. Questo divieto era la posizione generale di Microsoft in quanto il sistema ottimizza può fare del male al dispositivo Windows.

Nella recente voce aggiunta a Microsoft Security Intelligence, Microsoft classifica CCleaner come un’applicazione potenzialmente indesiderata – PUA: Win32 / CCleaner. Tuttavia, la pagina non specifica perché il programma è classificato in PUA / PUP. L’unica cosa che Microsoft ha affermato è che non supportano i pulitori di registro e che non dovrebbero essere utilizzati.

Dichiarazione di Microsoft sul bollettino di supporto del 2018, “Alcuni prodotti come le utility di pulizia del registro suggeriscono che il registro necessita di manutenzione o pulizia regolari. Tuttavia, possono verificarsi seri problemi quando si modifica il registro in modo errato utilizzando questi tipi di utilità. Questi problemi potrebbero richiedere agli utenti di reinstallare il sistema operativo a causa dell’instabilità. Microsoft non può garantire che questi problemi possano essere risolti senza una reinstallazione del sistema operativo poiché l’estensione delle modifiche apportate dalle utilità di pulizia del registro varia da un’applicazione all’altra “

Inoltre, i criteri di valutazione di Microsoft affermano che la visualizzazione di dichiarazioni fuorvianti o inesatte su file e voci di registro come un’applicazione potenzialmente indesiderata.

Il software non deve indurre in errore o costringervi a prendere decisioni sul dispositivo. Questo è considerato un comportamento che limita le tue scelte. Oltre all’elenco precedente, il software che presenta una mancanza di scelta potrebbe:

  • Visualizza reclami esagerati sulla salute del tuo dispositivo.

  • Presentare dichiarazioni fuorvianti o inesatte su file, voci di registro o altri elementi sul dispositivo.

  • Visualizzare i reclami in modo allarmante sulla salute del dispositivo e richiedere il pagamento o determinate azioni in cambio della risoluzione dei problemi presunti.

La società ha dichiarato che questo rilevamento ha come obiettivo le versioni gratuite in quanto include offerte in bundle per altri software.

“La nostra protezione delle applicazioni potenzialmente indesiderate mira a salvaguardare la produttività degli utenti. Rileviamo istanze in qualsiasi momento offerte di software per installare altri software che non sono sviluppati dalla stessa entità o non necessari per l’esecuzione del software, indipendentemente dalla terza parte”, Microsoft in una nota .

D’altra parte, Piriform ha dichiarato di ritenere che si tratti di un falso positivo e di provare a collaborare con Microsoft per rimuovere il rilevamento.

David Peterson, direttore generale CCleaner, ha dichiarato: “Abbiamo scoperto questa classificazione martedì, dopo che i nostri clienti hanno riscontrato difficoltà a installare CCleaner con Windows Defender. Riteniamo che si tratti di un” falso positivo “: stiamo discutendo con Microsoft e prevediamo un risoluzione su questo argomento presto “

“Abbiamo notato che Windows Defender sembra classificare la versione gratuita di CCleaner come” Software potenzialmente indesiderato “ma non le versioni a pagamento. Inoltre, questa classificazione non sembra essere dovuta a modifiche recenti alla nostra fine, poiché Windows Defender è anche contrassegnare altri software Piriform come Recuva (che non è stato aggiornato per un po ‘) nello stesso modo. “

“Sembrerebbe anche strano descrivere Recuva, un software di recupero file gratuito che un utente dovrebbe dedicare allo sforzo di scoprire sul nostro sito Web e di scaricare come” potenzialmente indesiderato “.