Scopri come risolvere i problemi di ricerca di Windows 10

Pur parlando delle famose funzionalità offerte dal sistema operativo Windows 10, la sua ricerca integrata è molto comunemente utilizzata e consente agli utenti di cercare varie opzioni sul proprio computer, inclusi file locali o anche online tramite la ricerca Bing.

Sebbene questa funzione di ricerca aiuti a trovare facilmente gli oggetti richiesti sulla tua macchina, a volte può essere irritante anche se inizia a funzionare con errori o problemi dovuti a vari possibili motivi. In tutti questi casi, questo articolo e le informazioni incluse aiuteranno gli utenti a risolvere i problemi di ricerca di Windows 10.

Metodo 1: risolvi i problemi di ricerca di Windows 10 utilizzando la risoluzione dei problemi

Poiché questo sistema operativo viene caricato con quasi tutte le opzioni necessarie, consente anche di accedere a uno strumento o un’applicazione di risoluzione dei problemi integrati che aiuteranno gli utenti a risolvere i problemi di sistema come i problemi di ricerca di Windows e molti altri.

Per risolvere il problema sulla tua macchina utilizzando Risoluzione dei problemi, segui i passaggi successivi:

  • Apri l’opzione Impostazioni sulla tua macchina.
  • Fare clic per aprire Aggiornamento e sicurezza.
  • Nel riquadro di sinistra, fare clic su Risoluzione dei problemi.
  • Nella finestra successiva, seleziona Ulteriori strumenti di risoluzione dei problemi e scorri verso il basso per trovare icerca
  • indicizzazione.
    Infine, esegui lo strumento di risoluzione dei problemi premendo l’opzione Esegui risoluzione dei problemi.

Nota: durante l’utilizzo dello strumento di risoluzione dei problemi, ti verrà chiesto di rispondere a varie domande, di rispondere in base ai tuoi problemi e questa applicazione potrebbe aiutarti a risolvere ulteriormente il problema. Se il problema persiste, procedi con altri metodi.

Metodo 2: utilizzo della diagnostica dell’indicizzatore per risolvere i problemi di ricerca di Windows 10

Recentemente, Microsoft ha pubblicato uno strumento chiamato Indexer Diagnostics per il suo sistema operativo. Utilizzando questo strumento, gli utenti possono rilevare vari potenziali problemi sulla propria macchina e risolvere lo stesso. Fondamentalmente, questo strumento controlla se i file sul sistema sono indicizzati correttamente, e quali percorsi sono effettivamente indicizzati.

Tecnicamente, il processo di indicizzazione nel sistema operativo Windows significa esaminare file, messaggi di posta elettronica e molti altri contenuti sul PC insieme alla catalogazione di tali informazioni. Anche Microsoft ha spiegato questa funzione che quando l’utente effettuerà una ricerca sul proprio sistema dopo l’indicizzazione, la funzione di ricerca esaminerà i termini indicizzati per mostrare risultati migliori.

Significa che, utilizzando questa applicazione su Windows 10, gli utenti possono accedere allo stato corrente della ricerca di Windows e include l’utilizzo totale dell’indicizzazione, i file indicizzati, gli elementi indicizzati di Outlook e così via.

Nel caso in cui noti che la tua funzione di ricerca su Windows 10 non funziona correttamente, puoi fare clic sulla scheda “La ricerca non funziona” nella barra laterale dell’app. Attraverso questa scheda, gli utenti possono riavviare o ripristinare la ricerca di Windows e probabilmente possono risolvere i problemi di ricerca di Windows 10.

Metodo 3: utilizzo di Windows Update

Se nel caso in cui tu stia affrontando problemi di ricerca di Windows 10 dopo aggiornamenti ingannevoli, dovresti seguire le linee guida qui menzionate per risolvere i problemi:

  • Fare clic sul pulsante Start, per aprire l’app Impostazioni e quindi premere sull’icona a forma di ingranaggio.
  • Nelle Impostazioni, fai clic su Aggiorna e sicurezza.
  • Fare clic per visualizzare la cronologia degli aggiornamenti.
  • Nei dettagli mostrati, annotare il numero KB dell’ultimo aggiornamento eseguito sulla macchina.
  • Fare clic per disinstallare l’aggiornamento.
  • Passa ora al Pannello di controllo e cerca i dettagli della KB annotati di recente, quindi fai clic sul pulsante Disinstalla.

Oltre ai passaggi sopra menzionati, vale anche la pena ricordare che l’installazione dell’ultimo aggiornamento sul computer può anche risolvere i problemi di ricerca di Windows 10. Significa che, nel caso in cui vedessi un aggiornamento più recente disponibile sulla tua macchina, puoi aggiornare il sistema e verificare se il problema è stato risolto.